Il Cortile degli Olivetani

Chi siamo
L’associazione a promozione sociale (aps) “Il cortile degli Olivetani” nasce con atto costitutivo del 9 ottobre del 2020 ad opera di un gruppo di persone operanti, a vario titolo, nella comunità di San Bartolomeo apostolo, con l’intento di tutelare, salvaguardare e promuovere il patrimonio artistico della chiesa e del vicino monastero, di promuovere l’attività teatrale e cinematografica del teatro BartoloBlu, di coordinare e promuovere gli eventi culturali che gravitano attorno a San Bortolo, di promuovere un’azione educativa per le giovani generazioni, di promuovere la cittadinanza attiva nel quartiere. Nello spirito di una libertà interiore e di una laicità in dialogo, l’associazione si prefigge di accogliere, sostenere, incoraggiare le diverse espressioni culturali, artistiche ed educative presenti nella comunità.

Il nome
Il cortile” rappresenta un ambiente libero e aperto che è, nel contempo, riservato e protetto. Aperto ad accogliere iniziative, eventi, laboratori che promuovano cultura in ogni sua accezione del termine; protetto, perché la cultura va custodita e salvaguardata, non solo dai cambiamenti storico-temporali, ma anche e soprattutto da chi, disconoscendola, la può deturpare.

Gli Olivetani” ricordano la congregazione monastica che si è insediata nel monastero di San Bartolomeo alla fine del XV secolo d.C., contribuendo alla rinascita dello stesso complesso, dopo l’abbandono da parte degli Umiliati. Dal XVI al XIX secolo gli abati olivetani, che si sono succeduti, hanno trasformato il complesso monastico in un centro di vita spirituale, economica, culturale e sociale.

E’ con questo spirito, di tutela e promozione del patrimonio artistico e culturale, che l’Associazione, cogliendone idealmente il testimone, intende “continuare” l’opera iniziata dagli Olivetani.

Finalità
L’associazione esercita, in via esclusiva o principale, una o più attività di interesse generale per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e  di utilità sociale;
si propone come luogo d’incontro e di aggregazione, nel nome di interessi culturali;
assolve funzioni sociali, di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l’ideale dell’educazione permanente (long life education);
amplia la conoscenza della cultura letteraria e artistica in genere, attraverso la costruzione di relazioni con persone, enti e altre associazioni.

Attività:

Le attività che si propone di svolgere a favore dei soci, dei loro familiari o terzi, avvalendosi, in modo prevalente dell’attività di volontariato dei propri associati, sono:

  1. Istruzione, educazione e formazione professionale, ai sensi della Legge 28 marzo 2003, n 53, e successive modifiche, nonché attività culturali di interesse sociale con finalità educativa;
  2. Organizzazione e gestione delle attività culturali, artistiche e/o ricreative di interesse sociale, incluse attività, anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e delle attività di interesse generale; l’associazione organizzerà corsi teatrali o musicali, spettacoli teatrali, concerti musicali etc.
  3. Organizzazione e gestione di attività turistiche di interesse sociale, culturale e/o religioso.
  4. Formazione extra –scolastica, finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica e al successo scolastico e formativo, alla prevenzione del bullismo, del ciberbullismo e al contrasto della povertà educativa.
  5. Attività culturale: convegni, conferenze, dibattiti, seminari, proiezioni di film e documentari, concerti.
  • Consiglio Direttivo in carica triennio 2020/2023
  • Presidente: Bianco Maura
  • Vicepresidente: Andreotti Alberto
  • Segretario: Capuzzo Giampaolo
  • Tesoriere: Vallin Walter
  • Consigliere: Varliero don Andrea
  • Consigliere: Passarotto Maurizio
  • Consigliere: Scanferlini Enzo